martedì 26 marzo 2019
My AltamuraWeb
Inserisci la tua vetrina
Info e contatti
 
     
 
Home Page Città e Info Turismo Multimedia Community Forum Shopping Vetrine My   Sei già registrato? Accedi
 
   
 
Città e info
Home Page Città e info
Informazione ad Altamura
Appuntamenti ed eventi
Associazioni e gruppi
La storia
Comune di Altamura
Numeri utili
Farmacie
Cinema e teatro
Meteo
 
Saverio Mercadante

Giuseppe Saverio Raffaele Mercadante (Altamura, 17 settembre 1795 – Napoli, 17 dicembre 1870) è stato un compositore italiano.

Nel 1799 sfuggì alla morte grazie alla madre che, durante il saccheggio della città ad opera delle truppe sanfediste del cardinale Ruffo, si dette provvidenzialmente alla fuga.

Fu allievo di Giovanni Furno, Giacomo Tritto e Nicola Antonio Zingarelli a Napoli, ove esordì come compositore teatrale nel 1819, a soli ventiquattro anni, con L’apoteosi d’Ercole.

Si affermò due anni dopo, nel 1821, alla Scala di Milano con Elisa e Claudio e, successivamente, le sue opere furono rappresentate nei maggiori centri italiani ed europei, in particolare a Vienna.

Dopo aver soggiornato, dal 1827 al 1829, in Spagna e Portogallo, fu nominato, nel 1833, maestro di cappella presso la cattedrale di Novara.

Nel 1836, su invito di Rossini, si recò a Parigi ove, presso il Théâtre Italien, fece rappresentare l’opera I briganti. Per trent’anni, dal 1840 fino alla morte avvenuta nel 1870, diresse il conservatorio di Napoli.

Stile

Tratti caratteristici dello stile operistico di Mercadante, al quale non fu estraneo l'influsso di Rossini, sono la particolare elaborazione del linguaggio armonico, l’interessante e nuova tecnica di orchestrazione, la spiccata evidenza drammatica dei personaggi, per molti versi anticipatrice del teatro di Verdi.

 
La Rivoluzione
Federico II di Svevia
Il Cardinale Ruffo
Il Pane di Altamura
 
     
     
 
Copyright © 2019 - AltamuraWeb il portale di Altamura - Tutti i diritti riservati
Totale visite: 10.464.865 - Visitatori collegati: 732