sabato 16 ottobre 2021
My AltamuraWeb
Inserisci la tua vetrina
Info e contatti
 
     
 
Home Page Città e Info Turismo Multimedia Community Forum Shopping Vetrine My   Sei già registrato? Accedi
 
   
 
Città e info
Home Page Città e info
Informazione ad Altamura
Appuntamenti ed eventi
Associazioni e gruppi
La storia
Comune di Altamura
Numeri utili
Farmacie
Cinema e teatro
Meteo
 
Informazione ad Altamura
Ventricelli (Sd), scomparsi 76 mln per statale Bari-Matera intervenga Fitto
Ventricelli (Sd), scomparsi 76 mln per statale Bari-Matera intervenga Fitto
mercoledì 1 luglio 2009
Condividi su Facebook
Il consigliere regionale pugliese di Sinistra Democratica Michele Ventricelli interviene sui Fondi Cipe, sostenendo che “sembrano scomparsi il finanziamento per il nodo ferroviario di Bari e 76 milioni di euro per l’ammodernamento della statale 96 Bari–Matera.



"Sembra che il ministro Fitto abbia dimenticato sia Bari che la sua provincia - aggiunge - infatti nella riunione del Consiglio dei Ministri, che avrebbe dovuto assegnare gli attesi stanziamenti per le grandi opere, la Puglia viene nuovamente penalizzata: mancano non solo le risorse finanziarie per il nodo ferroviario di Bari ma si sottraggono 76.439.000 di euro per il completamento dell’ammodernamento della statale 96, tronco fine variante di Toritto-Modugno, compresa la variante di Palo del Colle".
Per Ventricelli “questa è una scelta gravissima non solo per la città di Bari ma soprattutto per le aree interne, come il territorio della Murgia, che da anni aspettano il completamento dei lavori di quella statale, tra l’altro un importante collegamento tra la Puglia e la Basilicata.
Tutto ciò aggrava maggiormente la situazione di crisi che già pesa sul distretto del Mobile imbottito - sostiene il consigliere - che non ha adeguate infrastrutture stradali di collegamento con le altre regioni. È necessario- afferma Ventricelli - che gli sforzi compiuti dalla Regione Puglia con il suo Presidente e l’assessore regionale ai trasporti non vengano vanificati da tanta miopia politica. Sia il nodo ferroviario di Bari sia la Strada statale 96 Bari-Matera sono due opere fondamentali che vanno rifinanziate".

Ventricelli, che è anche coordinatore in Consiglio regionale di Sinistra e Libertà, torna anche sulla questione degli scarichi delle acque dell’impianto depurativo di Altamura nel torrente Jesce.
“E’ necessario che le opere dell’impianto di Altamura - afferma - siano concluse con la massima celerità per evitare che la popolazione lucana sia penalizzata dagli scarichi del torrente che, a sua volta, confluisce nel fiume Bradano. Ad oggi, non si comprendono le motivazioni del ritardo sulla tabella di marcia dei lavori, della linea fanghi, previsti regolarmente dalla gara d’appalto.
Tutto ciò potrebbe compromettere e vanificare lo sforzo economico compiuto in questi anni dalla Giunta Vendola per l’ampliamento del depuratore. Si faccia presto - conclude - soprattutto senza abbassare i livelli di attenzione sul controllo di depurazione delle acque, in modo da tranquillizzare i cittadini altamurani e lucani”.




Fonte: notizie on line
 
 
Eventi e bandi
Visualizza tutti gli eventi Segnalaci un evento
 
 
Stampa articolo
 
Registrati e invia SMS Gratis!!!
 
     
     
 
Copyright © 2021 - AltamuraWeb il portale di Altamura - Tutti i diritti riservati
Totale visite: 12.273.786 - Visitatori collegati: 1025