mercoledì 22 settembre 2021
My AltamuraWeb
Inserisci la tua vetrina
Info e contatti
 
     
 
Home Page Città e Info Turismo Multimedia Community Forum Shopping Vetrine My   Sei già registrato? Accedi
 
   
 
Città e info
Home Page Città e info
Informazione ad Altamura
Appuntamenti ed eventi
Associazioni e gruppi
La storia
Comune di Altamura
Numeri utili
Farmacie
Cinema e teatro
Meteo
 
Informazione ad Altamura
 ESPOSTO AD ALTAMURA IL SANGUE DEL BEATO GIOVANNI PAOLO II
ESPOSTO AD ALTAMURA IL SANGUE DEL BEATO GIOVANNI PAOLO II
martedì 2 ottobre 2012
Condividi su Facebook
Grande partecipazione alla chiesa di San Domenico ad Altamura per l'esposizione fino a sabato prossimo di una reliquia del Beato Giovanni Paolo II, il Papa tanto amato. Si tratta di pochissime gocce di sangue, conservata in un'ampollina e custodita su un reliquario di bronzo in una teca posta all'ammirazione dei fedeli.

Questo appuntamento devozionale è inserito nel folto programma di eventi organizzato dalla Diocesi sia per la Missione dei Giovani (la settimana dei seminaristi di Molfetta ha animato le piazze e le parrocchie di Altamura, Gravina, Santeramo, Acquaviva, Poggiorsini e Spinazzola) che per il Congresso Eucaristico a cui ieri è stato passato il "testimone". Al Beato Giovanni Paolo II la Diocesi ha dedicato diversi momenti. Dall'inizio di settembre, presso l'Abmc, si può visitare una mostra di fotografie in bianco e nero che ritraggono Karol Woytjla, giovane sacerdote, insieme alla comitiva di amici negli anni tra il 1952 ed il 1954 mentre va in canoa, passeggia in montagna, si rilassa. E del Papa scomparso ha parlato sulle scale del liceo classico "Cagnazzi" anche il giornalista vaticanista Dino Boffo.

E certamente è la reliquia nella chiesa in piazza Zanardelli il fulcro di attenzione per tanti fedeli e cittadini giunti dai Comuni della Diocesi murgiana. Il sangue contenuto liquido in una piccolissima ampolla, secondo le cronache ecclesiastiche, fu prelevato il 2 aprile 2005, giorno della sua morte, per effettuare delle analisi. Una suora riuscì a conservarlo. Ed ora viene esposto in giro per l'Italia.

L'ampollina è stata incastonata in una scultura di bronzo argentato e dorato che raffigura un libro aperto, a ricordo del grande Vangelo al quale il vento sfogliava pagine ai funerali.
Fonte: notizie on line
 
 
Eventi e bandi
Visualizza tutti gli eventi Segnalaci un evento
 
 
Stampa articolo
 
Registrati e invia SMS Gratis!!!
 
     
     
 
Copyright © 2021 - AltamuraWeb il portale di Altamura - Tutti i diritti riservati
Totale visite: 12.229.010 - Visitatori collegati: 3092