giovedì 9 dicembre 2021
My AltamuraWeb
Inserisci la tua vetrina
Info e contatti
 
     
 
Home Page Città e Info Turismo Multimedia Community Forum Shopping Vetrine My   Sei già registrato? Accedi
 
   
 
Città e info
Home Page Città e info
Informazione ad Altamura
Appuntamenti ed eventi
Associazioni e gruppi
La storia
Comune di Altamura
Numeri utili
Farmacie
Cinema e teatro
Meteo
 
Informazione ad Altamura
 ANTICA MASSERIA DELL'ALTA MURGIA: GESTIONE È TROPPO COSTOSA, LO STATO ORA VUOLE LASCIARE
ANTICA MASSERIA DELL'ALTA MURGIA: GESTIONE È TROPPO COSTOSA, LO STATO ORA VUOLE LASCIARE
giovedì 8 marzo 2012
Condividi su Facebook
Colpo di scena all'Antica Masseria dell'Alta Murgia, bene confiscato alla
criminalità ad Altamura e gestito dallo Stato tramite l'Agenzia nazionale per i beni sequestrati (Anbsc) che l'anno scorso ha affidato la direzione allo chef Giancarlo Vissani. L'Agenzia non intende più tenerlo e vuole cederlo alla Regione Puglia. Sono partite le lettere di licenziamento per i 35 dipendenti.

In queste ore l'argomento anima la discussione pubblica. L'Antica Masseria,
anche grazie ad un notevole ritorno mediatico, è diventato un simbolo della
legalità. Emblema dello Stato che colpisce i clan nel portafogli e assume la
gestione dei beni, con l'intenzione di dimostrare di essere capace a
tenerli. Per la grande struttura tra Altamura e Gravina è sin dall'inizio
una scommessa ardua perché occorreva garantire i posti di lavoro e far
quadrare i conti. Compito oggettivamente non facile, considerando che i
costi sono molto elevati sia per le dimensioni della struttura che per il
numero di dipendenti. E le ripercussioni si stanno vedendo. I dipendenti
lamentano spettanze arretrate. Ed anche i fornitori lamentano pagamenti con notevole ritardo.

I programmi dell'Anbsc sono cambiati. L'Agenzia - struttura collegata al
Ministero dell'Interno - ha chiesto alla Regione Puglia di gestirlo perché
finora si lavora in perdita.

Nel frattempo per i dipendenti la prospettiva immediata è il licenziamento.
Protestano, ovviamente, i sindacati. Anche perché, pur essendo la gestione
molto onerosa, c'è lavoro assicurato per i prossimi due anni. Se ora dovesse
cessare, sarebbe un film già visto con molte coppie che dovranno rivedere i loro programmi per il banchetto nuziale. Anche Vissani, consulente dell'Ansbc, vuole proseguire questa sfida.

Si è appreso, intanto, che sull'argomento alcune settimane fa si è tenuta una riunione in Prefettura. La Regione, che propone i progetti "Libera il bene", sta esaminando la situazione ed ha dato grande disponibilità a trovare una soluzione. Il sindaco di Altamura Mario Stacca, convocato alla riunione, ha avanzato un possibile utilizzo a favore dell'Isituto Alberghiero. Questa destinazione viene proposta in queste ore anche dall'Italia dei valori di Altamura.
Ma, a prescindere dai discorsi futuri, ora ci sono i posti di lavoro da
garantire. E c'è anche da difendere un simbolo, quello della battaglia dello Stato per la legalità.
Fonte: notizie on line
 
 
Eventi e bandi
Visualizza tutti gli eventi Segnalaci un evento
 
 
Stampa articolo
 
Registrati e invia SMS Gratis!!!
 
     
     
 
Copyright © 2021 - AltamuraWeb il portale di Altamura - Tutti i diritti riservati
Totale visite: 12.378.028 - Visitatori collegati: 413