sabato 16 ottobre 2021
My AltamuraWeb
Inserisci la tua vetrina
Info e contatti
 
     
 
Home Page Città e Info Turismo Multimedia Community Forum Shopping Vetrine My   Sei già registrato? Accedi
 
   
 
Città e info
Home Page Città e info
Informazione ad Altamura
Appuntamenti ed eventi
Associazioni e gruppi
La storia
Comune di Altamura
Numeri utili
Farmacie
Cinema e teatro
Meteo
 
Informazione ad Altamura
Stacca su costi politica replica a Pd Altamura, mai lette tante imprecisioni
Stacca su costi politica replica a Pd Altamura, mai lette tante imprecisioni
lunedì 21 novembre 2011
Condividi su Facebook
"Il Pd di Altamura predica bene e razzola male. Mai lette tante imprecisioni, per usare un termine gentile, tutte insieme come nell’ultimo comunicato". Così il sindaco di Altamura Mario Stacca replica al Partito Democratico che in una nota aveva criticato "la mancanza di rigore e sobrietà" nell'ammiistrazione.

A parte la chiusura delle aziende per le quali il primo cittadino sottolinea che "la crisi è globale", sono "facilmente smentibili", secondo Stacca anche "i riferimenti ai costi della macchina amministrativa". Sui compensi dei dirigenti, giudicati eccessivi, Stacca ricorda "al Pd che il contratto della Dirigenza attualmente vigente è stato sottoscritto in sede di Delegazione trattante nel 2001 e nessuna modifica da allora è stata apportata".
Sui costi della politica il sindaco invita il Pd a usare lo "stesso trattamento verso la Regione Puglia in cui è il principale partito di maggioranza". Senza dimenticare lo "sciupìo delle risorse nel settore della sanità. A fronte di un incremento vertiginoso del deficit, tra i più alti, corrisponde una delle peggiori qualità del servizio erogato".

Poi Stacca cita un dato: "mensilmente tutti gli assessori comunali costano all’incirca quanto uno solo dei 70 consiglieri della Regione Puglia. Inoltre per la Giunta c’è stata una riduzione dei costi del 10% nel 2006. Mentre successivamente, quando era possibile, non si è dato seguito ad un incremento delle indennità".

In relazione, poi, ai conti del Comune di Altamura, "è sotto gli occhi di tutti ciò che l’Amministrazione ha fatto nei primi 5 anni in opere pubbliche ed infrastrutture per un ammontare complessivo di circa 40 milioni di euro. Attualmente, nonostante le difficoltà della finanza pubblica (tagli, Patto di stabilità) - sottolinea il primo cittadino - questa Amministrazione sta comunque pagando le imprese che effettuano lavori e prestazioni a differenza di tanti altri Comuni della Puglia ed è stata capace di arrivare come primo Comune nel bonus messo a disposizione dalla Regione Puglia relativo al Patto di stabilità verticale".

Per la Tassa sui rifiuti Stacca ricorda il 'decreto Ronchi' che, dal 1998, "obbliga i Comuni ad imporre a carico dei cittadini la copertura del 100% del costo sopportato per lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Inoltre dall’1 aprile 2008 i nostri rifiuti vengono trasferiti in altre discariche con un costo, come da contratto del 2002 durante l’Amministrazione a guida Ds-Margherita, per circa un milione di euro l’anno. A questo si aggiunga che il Comune di Altamura sopporta un ulteriore costo, pari a circa 700-800 mila euro per la bio-stabilizzazione, il che significa un migliore smaltimento ed una diminuzione dell’impatto negativo che i rifiuti hanno sull’ambiente. Bastano questi due dati per dimostrare l’inconsistenza e la faziosità di quanto affermato dal Pd.
Per quanto riguarda il welfare - conclude Stacca - il Comune sta incrementando le risorse nel bilancio comunale. Mi auguro che la Regione faccia lo stesso con reale liquidità finanziaria e non solo con prestazioni di lavoro già erogate e previste da parte della Asl".


Fonte: notizie online
 
 
Eventi e bandi
Visualizza tutti gli eventi Segnalaci un evento
 
 
Stampa articolo
 
Registrati e invia SMS Gratis!!!
 
     
     
 
Copyright © 2021 - AltamuraWeb il portale di Altamura - Tutti i diritti riservati
Totale visite: 12.273.739 - Visitatori collegati: 974